MISSIONE SPERANZA

 CASA SAN GIUSEPPE    LA MISSIONE  DIARIO
È ANNUNCIO DI PERDONO

Il tema della Giornata Missionaria Mondiale 2002 non offre soltanto uno spunto di meditazione per una giornata, è piuttosto un invito a percorrere un cammino, indica la Via che è Verità e Vita: Gesù! La strada del perdono è la via scelta da Dio, « è stato Dio infatti a riconciliare a sé il mondo in Cristo, non imputando agli uomini le loro colpe e affidando a noi la parola della riconciliazione» (2Cor 5, 19).
Ai missionari in partenza viene consegnato il Crocifisso perché nella Croce Dio ci ha rivelato tutto il suo amore. Dalla contemplazione della Croce impariamo a vivere nell’umiltà e nel perdono, nella pace e nella comunione. La Croce è il Vangelo che può essere letto anche da chi non sa leggere. Il Pime, celebrando quest’anno 150 anni dalla prima partenza dei suoi missionari, desidera condividere la gioia che deriva dall’avere come compagno il crocifisso.
Per celebrare questo anniversario, alla Casa S. Giuseppe come in tutte le comunità del Pime, si terrà un incontro di preghiera mensile (alle ore 18.30 del secondo giovedì di ogni mese). Ci troveremo per testimoniare che il cammino sulla strada del perdono si apre quando si incomincia ad accogliere la vita come vocazione.

 

Date e temi degli incontri

 
Apertura dell’anno di preghiere per le vocazioni
Mercoledì 25 settembre ore 18.30
Festa del Beato Giovanni Mazzucconi
primo martire del Pime
Giovedi 10 ottobre ore 18.30

Giovedì 9 gennaio 2003 
ore 18.30

Chiamati ad accogliere il perdono

Gesù: il volto del perdono

Giovedì 14 novembre ore 18.30

Giovedì 13 febbraio 2003 
ore 18.30

Chiamati ad annunciare il perdono

L’attesa del  Padre misericordioso

La vita come vocazione:
la strada del perdono

Giovedì 12 dicembre ore 18.30

Giovedì 13 marzo 2003 
ore 18.30

Chiamati a testimoniare il perdono

Chiamati ad invocare il perdono  

 

Giovedì 10 aprile 2003 
ore 18.30

Giovedì 12 giugno 2003 
ore 18.30

Giovedì 14 agosto 2003 
ore 18.30

La Chiesa: comunità del perdono

Lo Spirito Santo forza del perdono

Con Maria sulla strada del perdono

Giovedì 8 maggio 2003 
ore 18.30

Giovedì 10 luglio 2003 
ore 18.30

Giovedì 11 settembre 2003 
ore 18.30

Trasfigurati dal perdono

Il perdono che apre al dialogo

Da questo tutti sapranno che siete miei discepoli

Cristo risorto dona ai suoi discepoli la pace.
La Chiesa, fedele al comando del suo Signore, continua a proclamare e diffondere la pace. Mediante l’evangelizzazione, i credenti aiutano gli uomini a riconoscersi fratelli e, quali pellegrini sulla terra, pur su strade diverse, tutti incamminati verso la patria comune che Dio, attraverso vie solo a Lui note, non cessa di additarci. La strada maestra della missione è il dialogo sincero; il dialogo che “non nasce da tattica o da interesse”, e neppure è fine a se stesso. Il dialogo, piuttosto, che fa parlare all’altro con stima e comprensione, affermando i principi in cui si crede e annunciando con amore le verità più profonde della fede, che sono gioia, speranza e senso dell’esistenza. Questo dialogo è profondamente legato alla volontà di perdono, perché colui che perdona apre il cuore agli altri e diventa capace di amare, di comprendere il fratello e  di entrare in sintonia con lui.

 

PREGHIERA DEI MISSIONARI PARTENTI
Composta dal beato Giovanni Mazzucconi
in occasione della prima partenza dei nostri missionari per l’Oceania.

Santissima Trinità, Padre, Figlio e Spirito Santo, ti adoro, ti amo e ti ringrazio per la tua infinita bontà e per la grazia inestimabile che mi hai dato di conoscerti. Tanti miei fratelli non hanno ancora ricevuto la luce della tua Parola. Per loro e per la loro salvezza ho deciso di dedicarmi, per tutta la vita e a costo di qualunque sacrificio. Beato quel giorno in cui mi sarà chiesto di soffrire molto per il tuo Vangelo, ma più ancora quello in cui fossi trovato degno di versare per esso il mio sangue. Mio Dio, tu che mi ispiri questi propositi, tanto superiori alle mie deboli forze, infondimi la forza del tuo Spirito. Maria Santissima, madre mia, ottienimi la grazia di portare fino agli estremi confini della terra, unitariamente al tuo, il nome del tuo figlio Gesù. Angeli delle nazioni, santi Pietro e Paolo, San Francesco Saverio, Santa Teresa di Gesù Bambino, Sant’Alberico Crescitelli, beato Giovanni Mazzucconi, beato Paolo Manna, pregate per me.